Narcisi Gialli

http://data.abuledu.org/URI/546a4950

Ed essi erano lì, i gialli narcisi selvatici, e nessuno sembrava curarsi di loro. Erano lì per scopi decorativi che non avevano alcun senso; e, quando li osservavi, il loro giallo brillante riempiva la sala rumorosa. Il colore ha questo strano effetto sull’occhio. Non avveniva tanto che l’occhio assorbisse il colore, quanto che il colore sembrasse riempire il tuo essere.

Tu eri quel colore; tu non diventavi quel colore, tu lo eri, senza identificazione o nome: l’anonimità che è innocenza.

 

Dove non c’è anonimità c’è la violenza, in tutte le sue forme.

J.Krishnamurti